«Blocher chieda scusa. La Svizzera non è un Paese di corrotti»

By tio
2018.11.09. 20:08
7
(Vote: 1)

L'Associazione Uniti dal Diritto pretende un passo indietro dell'ex consigliere federale che in un'inserzione aveva aspramente criticato la politica elvetica in vista delle votazioni del 25 novembre



tio - «Blocher chieda scusa. La Svizzera non è un Paese di corrotti»
Ältere artikel
Ältere Nachrichten
Il capo delle forze armate Philippe Rebord ammette le spese eccessive sostenute dai vertici militari
"Spese eccessive sostenute dai vertici militari" 

Dopo la pessima prestazione con il Qatar, la Svizzera vuole riscattarsi contro il Belgio. A Lucerna ci si gioca il primo posto nel girone di Nations League

Create Account



Log In Your Account